5 tagli per Parrucchiera paziente

Ecco i 5 tagli che ti possono capitare se sei una parrucchiera favolosa e hai tanta pazienza, come Miranda meryl_streep_miranda_priestly_devil.jpg

d2a0930043ef4643cab719dc73f4e478.jpg1) Le maestrine, non quelle vere, che insegnano, che sono le ultime a voler fare straordinari, e che qui, da ParruchieriAmo, adoriamo.

Intendo le maestrine di parrucchieria, le hair stylist mancate,  quelle che vengono per far il loro taglio sempre uguale dagli anni Ottanta e poi si girano verso la ragazza nell’altra postazione che sta tagliando i capelli asimmetrici e mozzati come la Barbie di mia figlia treenne, o come Kevin Costner se fosse nato nel Bronx,  e cominciano a pontificare su quanto fanno schifo e stanno male.

dido.jpg
2) Le vedove. Ho visto che è uscito in commercio il dido con le ceneri del marito incorporate. Nonostante la modella che lo pubblicizza mi assomigli molto, (bionda vestita da ragazza del coyote ugly) credo che il genere di vedova che frequenta il mio nafter_partyegozio non ne abbia bisogno e lo confonderebbe con l’after party di  bed head che ha pure il nome un po’ profetico, ma non se ne accorge per compostezza.

3) Quelle che non leggono, non solo i libri o i giornali, ma anche i prezzi affissi, le pubblicità del volantino, le offerte, il “mi piace” da cliccare sulla pagina facebook (cliccate e fatelo ora se non lo avete fatto). Valeria-Golino1Nell’attesa non leggono le riviste: le prendono in mano e ti chiedono consulenza. “Ma che davvero la Golino ha lasciato Scamarcio?”. Io l’unica cosa che vedo della Golino è un bel riccio naturale, con dei colpi di luce impalpabile, ma annuisco.
4) Le ottimiste: capello liscio setoso e fino. “Che dici se faccio una messa in piega a boccoli, oggi che è Giovedì, secondo te fino a 11860r.jpgDomenica per la comunione di mia nipote mi regge?”.
5) Le Pitonate. Pantacollant leopardato e gluteo palestrato, top con spacco tette strabordante, tacco 12, lacci alla schiava, pellicciotto fucsia, trucco Gabriella Ferri mode. “No, te prego non mi fare rossa che mi involgarisce”.

Annunci

Stile maschile

alice sabatini
Voi pensate che sia un caso che Alice Sabatini, Miss Italia, abbia i capelli corti? I capelli corti la precedono ed erano già presenti alle sfilate autunno-inverno della scorsa primavera. Il tutto fa parte di uno “stile maschile” una corrente ancora più ampia, che va ben oltre i capelli e che era stata anticipata sulle passerelle.
E’ la storia della moda amiche, sintetizzata perfettamente da Miranda ne “Il Diavolo Veste Prada”.
prada“Tu apri il tuo armadio e scegli, non lo so, quel maglioncino azzurro infeltrito per esempio, perché vuoi gridare al mondo che ti prendi troppo sul serio per curarti di cosa ti metti addosso, ma quello che non sai è che quel maglioncino non è semplicemente azzurro, non è turchese, non è lapis, è effettivamente ceruleo, e sei anche allegramente inconsapevole del fatto che nel 2002 Oscar de la Renta ha realizzato una collezione di gonne cerulee e poi è stato Yves Saint Laurent, se non sbaglio, a proporre delle giacche militari color ceruleo. […] E poi il ceruleo è rapidamente comparso nelle collezioni di otto diversi stilisti. Dopodiché è arrivato a poco a poco nei grandi magazzini e alla fine si è infiltrato in qualche tragico angolo casual, dove tu evidentemente l’hai pescato nel cesto delle occasioni, tuttavia quell’azzurro rappresenta milioni di dollari e innumerevoli posti di lavoro, e siamo al limite del comico quando penso che tu sia convinta di aver fatto una scelta fuori delle proposte della moda quindi, in effetti, indossi un golfino che è stato selezionato per te dalle persone qui presenti… in mezzo a una pila di roba”.
Così anche voi venite da ParrucchieriAmo e finalmente osate con questi frangettoni, queste asimmetrie queste scelte radicali, mentre nei settimanali sul tavolino a campeggiano servizi moda con titoli tipo: “apri l’armadio di lui e saccheggialo”. Molti uomini giurano che non c’è nulla di più sexy di una donna che gira per casa scalza con indosso il tuo felpone sformato.
jennifer bealsUn escamotage abusato negli anni ottanta. Ricordate Jennifer Beals in Flashdance che sgranocchiava aragosta vestita in smoking, che di fronte alla ex moglie di lui si spoglia lasciandosi solo lo sparato e i polsini? E come non citare la giovanissima Julia Roberts di Mystic Pizza che per la sua prima volta  indossa la camicia enorme del padre di lui nella camera da letto dei genitori?
Tutte quelle che sono state lasciate dal ragazzo e vengono qui a cambiare vita e tagliare capelli si troveranno quindi con il doppio vantaggio di essere alla moda e ultrasexy. Il contrasto può essere fantastico. Iperfemminili, truccate, e poi quel tocco maschile nella giacca, nei mocassini come Amelié.

New-pixie-cutsVia libera a gessati e Bob pixie, abiti pastello e sfumature da Soldatessa, Caschetti scomposti e camice rigide. Poi ci sono tutti i geometrici e bicolori per chi sa portarli, le rockettare eterne che osano riflessi blu, celesti, rosa. Infine tra le mods, ed ecco spuntare quei caschetti leccati alla Beatles.
Se volete prendere ispirazione guardate le dive: le hanno tagliati tutte. Scarlett Johansson, Cate Blanchet, Chalize Theron. Poi ci sono le paladine del corto eterno, come Sharon Stone, una meraviglia di donna.
short-haircut-blueInconsapevolmente anche la figlia di Angelina Jolie è alla moda. Si veste da maschio e quando la giornalista lo fa notare alla madre questa risponde: “Ognuno dei miei figli è una persona. Il genere non c’entra, io non faccio differenze, io li incoraggio solo a essere e a fare quello che li rende felici. Quindi Shiloh è Shiloh e si veste come le pare”. Buon Stile maschile a tutte!