Di ricci e buche

Lui si rifiuta di aiutarla nelle faccende domestiche, lei, in tutta risposta, gli strappa un testicolo mandandolo all’ospedale. Eh con certi uomini succede. Sono momenti per noi domicroguida-1.JPGnne.” Er sesso e la città” Potremmo definirli così. La città perché Roma è già uno stress. Ogni giorno per arrivare da Parrucchieriamo facciamo lo slalom tra i crateri. Sembra il percorso con la biglia per non cascare tra le buche. Ve lo ricordate? Quello che di solito si vinceva la gomma a palla quella durissima, la 167129978spaccadenti. Ovviamente ancora non era arrivato il marketing americano di era reganiana  a Roma, altrimenti il nome “spaccadenti” non avrebbe mai sfondato come invece ha fatto. Se pensiamo che il Jingle della Big Bubble lo cantava Daniela Goggi. Altro che “petaloso” erano i tempi del “è tra i denti un morbidone”, possiamo tranquillamente dire che le cose sono molto cambiate.

Ericci poi i sesso, quello che vi fa arrivare tutte belle spettinate e sorridenti da me superato il percorso a ostacoli con la mia macchinetta-biglia. Che siete belle!  Ora siete pure alla moda.

Deponete le piastra amiche mie! dovete rimanere scapigliate, sicuramente arricciate, ma con un criterio.

La moda dètta il riccio, soprattutto con capello lungo.

I tagli, anche per chi non adotta la permanente ( in cui sono la regina assoluta)  sono i nuovi “Blooming” ovvero  quelli che vi fanno sbocciare come i fiori di questo marzo. La scalatura consente anche ai capelli più fini di acquistare volume se fatta in modo sapiente. La frangetta è un must, ma deve essere quasi buttata lì sul viso senza un apparente perché.

Quando vShort-Shaggy-Hairstyles-For-Women-With-Fine-Hair.jpgi sveglierete la mattina, sarete più concilianti anche con l’uomo nullafacente che, grazie a Dio, io non ho a fianco.  

Una questione di mera fortuna, perché se guardo i messaggi o ascolto quello che mi viene raccontato dalle ragazze che vengono da Parrucchieriamo mi  dico: altro che capelli dritti. “Lui mi ha detto che dopo aver fatto l’amore non fa le coccole…. nemmeno alla sua ragazza”. Oppure  “Io gli dico sempre cose carine, lui mai niente, e quando gliel’ho fatto osservare ha risposto: penso sempre al tuo culo” . Insomma, in  questo mondo di romantici, dove non si sa quale sindaco tapperà le buche delle strada e i buchi del cuore,   c’è da avere un diavolo per capello.

Ma che il riccio sia definito con un curling adeguato almeno. curly-hair.jpg

 

Annunci

Denim hair

denim.jpg
Un effetto difficilissimo, solo per le migliori parrucchiere, una vera sfida per noi di parrucchieriAmo. Quindi ve lo dico se volete Ramona è pronta a farvi i capelli Denim, l’ultima folle tendenza delle ragazze giovanissime.
I capelli color Jeans si ottengono con ciocche piccolissime colorate con blu mare, indaco, celeste, grigio opaco, argento. Ideale per capelli lunghi e llandscape-1455897840-denim-hair-trend-index.jpgisci.

 

 

Il Jeans da sempre è sinonimo di libertà. Un “jeans e una maglietta” hanno rappresentato, nella passatcarol.jpge generazioni, non solo un film, ma un modo di essere. I Jeans stanno bene su tutto, ci abbini tutto, sono un indumento da indossare per fare qualsiasi cosa.
Ai tempi dei viaggi in vespa rappresentavano un indumento che si portava tutti i giorni, e se una modella come Carol Alt si doveva far vedere nella sua vera, naturale, bellezza, doveva indossare una maglietta bianca Fruit of the Loom e un paio di jeans.
Ora, superate le salopette anni ottanta, i 501 -che ci volevano ore per infilare per metterli sopra i camperos- le millennials eleggono il jeans a “colore” estremo.
Chissà se anche per loro rappresenta, come per le ragazze di ieri, un punto di partenza per una lunga strada di mattini di primavera in cui ci si prepara per nuovi propositi e si sognano lunghi viaggi a raccogliere conchiglie di madreperla su nuove spiagge. vespa_girl_00ds31_82902.jpg.png

Trend Sposa 2016: scegli me!

Per chi si sposa quest’anno questo è il momento delle scelte. Quindi a tutte coloro che passano di qui voglio solo dire “Scegli me, ama me!!” come in Grey’s Anatomy
Io adoro preparare le spose. Quindi se non siete perse dietro uno che non ha nessuna intenzione di sposarvi e vi propone manette e sculacciate con sfumature di grigio annesse – ma senza elicottero – io sono la hairstylist che fa per voi. 50sfumature_parodie_lego
Perché sono aggiornata e ho un sacco di idee, perché collaboro con persone di alto livello in ambito wedding, senza avere prezzi impossibili, perché saprò rendervi felici in modo da accendere la luce negli occhi della persona cui andate incontro. foto matrimonio
Poi se non vi piaccio e preferite la vostra parrucchiera anni ottanta che vi fa spuntare le spalline nella giacca appena guardate la vetrina, sono problemi vostri.
Qui, si segue la moda del 2016, ovvero chioma naturale, capelli semisciolti o sciolti, a seconda del viso e della struttura del capello: liscia, mossa o riccia.


Le decorazioni che vanno per la maggiore sono le coroncine o anche i fiori tra i capelli messi solo apparentemente in modo casuale, in realtà inestirpabili, secondo trucchi geometrici che non potete nemmeno supporre.
La chioma naturale costituisce infatti una delle opere più ardite di una parrucchiera. Per il magico “Si” i capelli si gonfiano grazie a sapienti extension, supporti, modulazioni di onde ingenue e soffici rette da architetture inossidabili.
Siete chic e il flower power non vi si addice? Il Trend 2016 concede anche supporti Anni Trenta in perle o Swarovski in cerchietti e coroncine, ma nulla di rigoroso per l’acconciatura. 2016-extraordinary-bridal-crown-tiaras-bridal
Stesso dicasi per il trucco con eccezioni estreme. Una volta una cliente mi ha raccontato che andando in televisione aveva passato quasi tre ore al trucco e il padre vedendola in trasmissione da casa le aveva detto: “Ah vedi quando stai bene quando non ti impiastricci la faccia !” Tutto merito del Contouring.
Ha iniziato a usarlo anni fa –pesantemente- Jennifer Lopez. j loUn gioco di luci e ombre che si può effettuare con polvere o con creme giocando sui chiaroscuri del viso e mettendo in ombra difetti e rotondità. E’ una pratica di cui non si conosceva il nome ma di cui molte attrici hanno abusato da sempre. Quindi no a cerone, sì a trucchi che ci sono ma non si vedono. jennifer-lopez
Il conturing è una pratica in cui sono abili le professioniste. Ovvero da sole, ve lo dico, non ce la potete fare. Anche perché il trucco sposa è a livelli qualitativi e di tenuta inarrivabili. Noi apriamo occhi sottili, disegniamo ex novo le sopracciglia, apriamo le palpebre con colle, estendiamo le ciglia con ciuffetti.
Per la prima volta quest’anno si osa anche con gli smokey eyes nelle spose. No nero o antracite, ma abbiamo visto alle sfilate molte modelle con tortora, marrone chiaro e oro.
trucco-sposa-kim-kardashianKim Kardashian è la sintesi perfetta di questo nuovo trend (contourage+Smokey eyes) . Ritorniamo però al punto iniziale di Grey’s Anatomy. “Scegliete me” perché ecco cosa può succedere se chiedete il trucco Kim alla persona sbagliata, tipo la cugina che ha fatto la scuola di estetista e ora fa la vigilessa.

Vi dirà: – ma è uguale!

Noi lo abbiamo trovato proprio cercando “trucco sposa alla Kim Kardashian”. Giudicate voi

E c’è pure con il confronto sul conturing.

maxresdefault.jpg

SCEGLIETE ME!

Colori 2016: parla Fata Turchina

Il 7 gennaio apri Facebook e c’è un trionfo di capelli tagliati. Nuovo anno, nuova vita . A me il 2015 è piaciuto, e sì, certo che avrei preferito avere una salute migliore, stare al mare un po’ di più, magari vincere un po’ di soldi. Ma tutto sommato mi guardo indietro e vedo una famiglia bellissima, tutte le mie figlie che in diversi modi mi danno immense gioie, un partner paziente su cui contare che rompe pure – come tutti i maschi del mondo- ma è molto sexy.
L’apertura mentale, la gioia di vivere mi salva sempre. A patto di avere scarpe e nuovi colori in testa. Come il tubino nero nell’armadio di Coco Chanel, la mia testa deve essere sempre al suo posto. Quindi a tutte quelle che vengono a trovarmi con le stesse esigenze volevo dare qualche dritta sul futupantaloniro.
Se andate da una parrucchiera che vi dice che va lo stile nonnina è ora che vi aggiorniate. Addio capelli grigio argento per le giovanissime che se lo potevano permettere – anche se, come per il pantalone a vita bassa, hanno osato anche coloro che non potevano proprio.
Tramontate le chiome pastello, quelle teste rosa, turchino, lilla, per capirci. Anche queste adatte solo ad alcune teste.
Abbiamo chiuso con una cascata di viola a dicembre. Ma ora, come vi avevamo annunciato, è opalepossibile concedersi qualsiasi follia con il colore.
E’ l’anno dei capelli candy ragazze e tutti i colori sono possibili, ma non l’intera chioma. Non siete Mia nel mondo di Centopia. Mia_and_me_mia_go_at_centopia_by_stell_e-d5mffbrcandy

blu grigio.jpgLo spazio è per dei riflessi cangianti come vero e proprio trucco. Rosa e turchini che illuminano il viso come gli ombretti sugli occhi. Mai il celeste per chi ha gli occhi celesti direbbe un make up artist. E lo stesso diciamo noi. Zigomo alto luce ai lati, fronte bassa chiaro in alto. Viso perfetto e giovanissimo? Potete anche scegliere una combinazione di grigio argento con punte blu, a patto che abbiate una pelle lunare.
Per le più gotiche e rock c’è lo stile galaxy che prevede toni decisi a contrasto della stessa matrice (due freddi come blu e verde o due caldi viola e rosso).

-galaxy-hair

galaxy

Se infine amate proprio il manga ci sono macaron hair. Pastello come il dolcetto omonimo con striscia scura dello stesso tono.
Ora venite qui a dirmi: “mi fai la ricrescita cioccolato come al solito”, ma poi non lamentatevi a capodanno 2016 che nulla è cambiato. Si inizia dai capelli, parola di fata turchina.lazy

 

Di millennial e tagli 2016

Forse non lo sapete ma avete un Millennial in casa. Ormai la società ci classifica per gruppi marketing, I millennial sono quelli nati dal 1983 al 2001,  a cavallo della fine del millennio. I genitori di questi sono invece, come me, dei Baby boomer, figli del boom economico.
Qua da ParrucchiermiAmo in verità è un po’ un minestrone di Millennial e Babyboomer.
Ora questi millennial, svezzati a tecnologia e cellulare, a noi baby boomers ci schifano un po’ per alcune cose che abbiamo fatto. Tipo le lampade solari. Loro, bianchi come nobili dell’ottocento, di solito si proteggono dal sole anche in inverno. Lo dice una ricerca pubblicata sulla rivista Forbes in cui si dice anche che i millennial sono  irriverenti, indipendenti, arroganti”. E come baby boomer posso dire con il leitmotiv dei Trettré che…

a me mapare

Ovvero quale generazione di giovani non è stata irriverente, indipendente e arrogante? Sono proprio le caratteristiche della gioventù. Pure di Saffo a Jane Austen avrebbero detto che erano irriverenti, indipendenti e arroganti.
Altre caratteristiche sono più specifiche e sotto gli occhi di tutti: i millennial non possono vivere senza una wifi, la televisione non gli interessa, il telefono fisso è inutile, e forse anche l’automobile.
Sembra una stupidaggine, ma questo cambia radicalmente il modo in cui vivono e i loro interessi sono strettamente legati alle loro scelte, anche quando entrano da ParrucchieriAmo .
Io adoro questi ragazzi, che spesso non ascoltano remissivi i propri genitori, ma sanno affermare, anche con me,  le loro scelte in modo deciso, la loro individualità, . Non solo, quando acquistano un prodotto questo deve essere “potenzialmente fotografabile con il cellulare”. In poche parole la confezione deve raccontare molto a chi lo acquista.
Così noi ci stiamo preparando per sapere in anticipo come andranno i capelli nel 2016 per i millennial, ed ecco cosa possiamo anticiparvi dai siti internazionali
I ragazuomozi, ancora rasati ai lati e con ciuffo superiore,  ma con barba molto meno Antico Testamento.
 

 

 

 

Ma attenzione, si sta sviluppando sempre più il codino alla giapponese.

codino

Per le ragazze continuano tutte le scelte delle sfumature sulle punte, dal  belayage al degradé ma variano molto verso il celeste o per le more tutti gli arancio,  rosa flou, viola.

celesti

I tagli Pixie rimangono di gran moda, soprattutto con l’asimmetria fra un lato e l’altro.

E infine per le giovanissime che se lo possono permettere i bellissimi grigi
curley-Gray-Hair1

Stile maschile

alice sabatini
Voi pensate che sia un caso che Alice Sabatini, Miss Italia, abbia i capelli corti? I capelli corti la precedono ed erano già presenti alle sfilate autunno-inverno della scorsa primavera. Il tutto fa parte di uno “stile maschile” una corrente ancora più ampia, che va ben oltre i capelli e che era stata anticipata sulle passerelle.
E’ la storia della moda amiche, sintetizzata perfettamente da Miranda ne “Il Diavolo Veste Prada”.
prada“Tu apri il tuo armadio e scegli, non lo so, quel maglioncino azzurro infeltrito per esempio, perché vuoi gridare al mondo che ti prendi troppo sul serio per curarti di cosa ti metti addosso, ma quello che non sai è che quel maglioncino non è semplicemente azzurro, non è turchese, non è lapis, è effettivamente ceruleo, e sei anche allegramente inconsapevole del fatto che nel 2002 Oscar de la Renta ha realizzato una collezione di gonne cerulee e poi è stato Yves Saint Laurent, se non sbaglio, a proporre delle giacche militari color ceruleo. […] E poi il ceruleo è rapidamente comparso nelle collezioni di otto diversi stilisti. Dopodiché è arrivato a poco a poco nei grandi magazzini e alla fine si è infiltrato in qualche tragico angolo casual, dove tu evidentemente l’hai pescato nel cesto delle occasioni, tuttavia quell’azzurro rappresenta milioni di dollari e innumerevoli posti di lavoro, e siamo al limite del comico quando penso che tu sia convinta di aver fatto una scelta fuori delle proposte della moda quindi, in effetti, indossi un golfino che è stato selezionato per te dalle persone qui presenti… in mezzo a una pila di roba”.
Così anche voi venite da ParrucchieriAmo e finalmente osate con questi frangettoni, queste asimmetrie queste scelte radicali, mentre nei settimanali sul tavolino a campeggiano servizi moda con titoli tipo: “apri l’armadio di lui e saccheggialo”. Molti uomini giurano che non c’è nulla di più sexy di una donna che gira per casa scalza con indosso il tuo felpone sformato.
jennifer bealsUn escamotage abusato negli anni ottanta. Ricordate Jennifer Beals in Flashdance che sgranocchiava aragosta vestita in smoking, che di fronte alla ex moglie di lui si spoglia lasciandosi solo lo sparato e i polsini? E come non citare la giovanissima Julia Roberts di Mystic Pizza che per la sua prima volta  indossa la camicia enorme del padre di lui nella camera da letto dei genitori?
Tutte quelle che sono state lasciate dal ragazzo e vengono qui a cambiare vita e tagliare capelli si troveranno quindi con il doppio vantaggio di essere alla moda e ultrasexy. Il contrasto può essere fantastico. Iperfemminili, truccate, e poi quel tocco maschile nella giacca, nei mocassini come Amelié.

New-pixie-cutsVia libera a gessati e Bob pixie, abiti pastello e sfumature da Soldatessa, Caschetti scomposti e camice rigide. Poi ci sono tutti i geometrici e bicolori per chi sa portarli, le rockettare eterne che osano riflessi blu, celesti, rosa. Infine tra le mods, ed ecco spuntare quei caschetti leccati alla Beatles.
Se volete prendere ispirazione guardate le dive: le hanno tagliati tutte. Scarlett Johansson, Cate Blanchet, Chalize Theron. Poi ci sono le paladine del corto eterno, come Sharon Stone, una meraviglia di donna.
short-haircut-blueInconsapevolmente anche la figlia di Angelina Jolie è alla moda. Si veste da maschio e quando la giornalista lo fa notare alla madre questa risponde: “Ognuno dei miei figli è una persona. Il genere non c’entra, io non faccio differenze, io li incoraggio solo a essere e a fare quello che li rende felici. Quindi Shiloh è Shiloh e si veste come le pare”. Buon Stile maschile a tutte!