Di ricci e buche

Lui si rifiuta di aiutarla nelle faccende domestiche, lei, in tutta risposta, gli strappa un testicolo mandandolo all’ospedale. Eh con certi uomini succede. Sono momenti per noi domicroguida-1.JPGnne.” Er sesso e la città” Potremmo definirli così. La città perché Roma è già uno stress. Ogni giorno per arrivare da Parrucchieriamo facciamo lo slalom tra i crateri. Sembra il percorso con la biglia per non cascare tra le buche. Ve lo ricordate? Quello che di solito si vinceva la gomma a palla quella durissima, la 167129978spaccadenti. Ovviamente ancora non era arrivato il marketing americano di era reganiana  a Roma, altrimenti il nome “spaccadenti” non avrebbe mai sfondato come invece ha fatto. Se pensiamo che il Jingle della Big Bubble lo cantava Daniela Goggi. Altro che “petaloso” erano i tempi del “è tra i denti un morbidone”, possiamo tranquillamente dire che le cose sono molto cambiate.

Ericci poi i sesso, quello che vi fa arrivare tutte belle spettinate e sorridenti da me superato il percorso a ostacoli con la mia macchinetta-biglia. Che siete belle!  Ora siete pure alla moda.

Deponete le piastra amiche mie! dovete rimanere scapigliate, sicuramente arricciate, ma con un criterio.

La moda dètta il riccio, soprattutto con capello lungo.

I tagli, anche per chi non adotta la permanente ( in cui sono la regina assoluta)  sono i nuovi “Blooming” ovvero  quelli che vi fanno sbocciare come i fiori di questo marzo. La scalatura consente anche ai capelli più fini di acquistare volume se fatta in modo sapiente. La frangetta è un must, ma deve essere quasi buttata lì sul viso senza un apparente perché.

Quando vShort-Shaggy-Hairstyles-For-Women-With-Fine-Hair.jpgi sveglierete la mattina, sarete più concilianti anche con l’uomo nullafacente che, grazie a Dio, io non ho a fianco.  

Una questione di mera fortuna, perché se guardo i messaggi o ascolto quello che mi viene raccontato dalle ragazze che vengono da Parrucchieriamo mi  dico: altro che capelli dritti. “Lui mi ha detto che dopo aver fatto l’amore non fa le coccole…. nemmeno alla sua ragazza”. Oppure  “Io gli dico sempre cose carine, lui mai niente, e quando gliel’ho fatto osservare ha risposto: penso sempre al tuo culo” . Insomma, in  questo mondo di romantici, dove non si sa quale sindaco tapperà le buche delle strada e i buchi del cuore,   c’è da avere un diavolo per capello.

Ma che il riccio sia definito con un curling adeguato almeno. curly-hair.jpg

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...