Della ricrescita trascurata, e dell’amore

Ah quando ci si innamora si è proprio ciechi. Le clienti che vengono qui innamorate le vedi subito. Anche se ci sono quelle che si trascurano, come una mia amica pasionaria sposata al rivoluzionario. Lotte, manifestazioni: la sciarpa palestinese li ha uniti, la riga in mezzo ai capelli bianchi li ha divisi. “Ma m’ha conosciuto così, lui apprezza me, le mie idee, il mio cervello: è come me” diceva. E parti per l’Africa, e soccorri i profughi e aiuta i poveri, e apri il divano per il barbone. Alla fine, lui, all’ennesima donazione in cui sono finiti i soldi della ceretta, ha trovato un’altra pasionaria, ma senza peli sulle gambe.
Eh così! L’uomo ideale e la donna ideale sono film che ci facciamo noi. Ecco, ad esempio come noi donne, vorremmo fosse il nostro lui, quando siamo a caccia. La prima cosa: pulito, barba fatta o curata, mani senza unghie nere. La storia che le dimensioni non contano vabbeh.
donna lente
E l’addominale se non scolpito… almeno definito. La barzelletta che ci piace la pancetta perché rassicurante mi sa che l’hanno diffusa gli uomini, come quella de “l’omo che ha da puzzà”. L’ascella pezzata alla Franchino… ecco, possiamo farne volentieri a meno, almeno in fase di start up.
franchino
In genere tuttavia noi donne abbiamo la sindrome dell’opposto. E può essere una cosa simpatica o la nostra rovina. Tutti perfettini ci piace stropicciarli, spettinarli, quelli tutti sciatti ci fanno impazzire con la cravatta. Tuttavia, a volte si arriva alla degenerazione della sindrome, ad esempio quando dal pelato pretendiamo che si faccia i capelli come Sandy Marton piantandosi extension con il piccone.

sandy
Una degenerazione che porta a disastri.

Ci sono quelle disperate perché ricevono il robot per la cucina a tutti i compleanni, e quelle che rimandano indietro l’anello di Bulgari con le rose perché non è il giusto modello (è accaduto, ma era una riccia senza permanente, dovete capirla).
E per gli uomini? Va beh l’asset fondamentale è basato sul sesso. Anzi la scelta è compiuta in due: lui e lui per capirci. E’ evidente, che dopo l’attrattiva fisica, che coinvolge (ve lo assicuro) anche i docenti universitari, premi Nobel e intellettuali, il requisito fondamentale è che la donna  non sia “una scassa minchia” essendo, appunto, la suddetta minchia co-protagonista della scelta. Mi conosci che gioco a calcetto, e lavoro in discoteca, perché mi vuoi a Zumba e che faccia la domanda al concorso alla Poste?
Ma tutto ciò, attenzione, per il maschio è direttamente proporzionale all’attrattiva. La matematica, che tanto piace ai cervelli degli uomini, vede qui instaurata l’equazione perfetta: se sei una grande figa, puoi fare di me ciò che vuoi. Shopping con la suocera: Ok. Pagliaccio con le tue amiche: Ok. Ceretta al petto:Ok. Di uomini zerbino son pieni gli usci.
Invece per le donne l’equazione si fa quasi sempre con l’amore. Mi dai un ceffone? E vabbeh. Dormiamo in tre con mamma in mezzo? E va beh. Però pure la più rassegnata e sottomessa delle donne alla fine è quella che una mattina vi fa una bella spremuta d’oleandro a sorpresa.
Ecco noi siamo quelle che poi rompono un naso, una costola, il servizio buono, vi mandano all’ospedale o al creatore e poi fanno una crostata o ricamano una trapunta.
Ma la maggior parte delle volte pure se la pancia è triplicata, i capelli sono cascati, ci basta una frasetta, vedervi lanciare in aria un ragazzino a caso di quelli che abbiamo partorito.

papà giocaCi basta il vostro venirci incontro in un giorno difficile, e tutto diventa più rosa del cielo all’alba. Certo pure per gli uomini può essere così, ma non mi fiderei a ostentare troppo a lungo una ricrescita al ritorno dalle vacanze. Sono sempre lui e lui a guardarci i capelli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...